Biblioteche 0/18 e pratiche di cittadinanza - collana LUOGHI COMUNI

Il terzo educatore in luoghi terzi

Questo volume introduce una riflessione su come animare comunità educante oggi, a partire da biblioteche, servizi educativi, scuole, servizi sociali, enti e soggetti del terzo settore.

Daniele Brigadoi Cologna mette a fuoco quali intersezioni popolano ogni luogo fisico, teorico e immaginifico, sviluppando in particolare una riflessione intorno ad alcuni nodi concettuali come cultura\culture; noi\loro; la libertà di essere\privazione della libertà.

La sottoscritta si concentra su alcuni cambiamenti di paradigma intercorsi nei servizi educativi e sociosanitari (a partire dalle leggi 176/91, 285/97, 328/00, riforma del capitolo V della costituzione, L.107/2015) per mettere a fuoco quale significato possono assumere, e in alcuni casi hanno già assunto,  le risorse di prossimità, per animare una comunità desiderabile, capace di liberare le potenzialità di tutte le persone e di ciascuna.

Marco Muscogiuri approfondisce la panoramica delle principali concezioni di biblioteche, a partire da identità e mission, attraverso casi studio e buone pratiche in Italia ed Europa, introducendo sfide e progettualità che investono le risposte alla popolazione zero-diciotto anni. A corredo delle parole, numerose fotografie mostrano l’evoluzione dei luoghi terzi per eccellenza, luoghi del possibile e dell’incontro, con un’introduzione alla progettazione di ambienti per bambini, bambine e adolescenti in biblioteca. 

Roberta Opassi illustra l’evoluzione della cornice istituzionale per una biblioteca rivolta alla cittadinanza in età compresa tra zero e diciotto anni, mostrando come non vi sia sostenibilità al di fuori di un rapporto osmotico con tutte le altre componenti sociali. Con puntualità si muove avanti e indietro per tracciare l’evoluzione di alcuni sguardi e pratiche.

Gabriella Marinaccio presenta il caso concreto del Sistema Bibliotecario Integrato di Milano, anche facendo riferimento alle interconnessioni attivate per animare comportamenti virtuali indicati tra gli obiettivi di sviluppo sostenibile nell’agenda 2030.

Il volume apre la collana LUOGHI COMUNI è una collana double blind review in catalogo  Junior , interamente dedicata a chi lavora nei servizi bibliotecari, educativi, sociali e sanitari

I volumi che la compongono raccolgono visioni, pratiche e domande sulla produzione e circolazione dei saperi, e lo fanno a partire dalle biblioteche –luoghi pubblici, ad accesso universale e gratuito – perché favoriscano processi attraverso cui si può imparare a imparare lungo l’intero arco della vita.

Il progetto ha una vocazione precisa: quella di aprirsi alle biblioteche come luoghi del possibile e del fare, dove si producono, modificano e diffondono buone pratiche di cooperazione e tolleranza, capaci di valorizzare le differenze tanto quanto i punti d’incontro, contro ogni rappresentazione unilaterale di verità inconfutabili.

Puoi acquistarlo in libreria, dalla casa editrice (o dove preferisci) oppure leggerlo in biblioteca.

Contattami

I compleanni di luglio

Newsletter

cookies